#NonSonoEmergenza

Reportage

Riccardo Venturi, fotografo di fama internazionale, vincitore di due Word Press Photo e autore del reportage “Stati di Infanzia – Viaggio nel Paese che cresce” prodotto nel 2022 da Con i Bambini e tuttora itinerante attraverso una mostra nelle varie città italiane ed europee, e la film-maker Arianna Massimi da oltre un anno stanno percorrendo l’Italia da Nord a Sud per completare un originale fotoreportage e documentario incontrando le tante comunità educanti indagando il tema del disagio degli adolescenti e promuovendo il protagonismo delle nuove generazioni.

 Tra i temi affrontati: ansia e depressione, isolamento volontario (hikikomori), eco-ansia, disturbi alimentari (anoressia, bulimia e disturbi da alimentazione incontrollata), sessualità e identità di genere, bullismo, i cosiddetti fenomeni di baby gang, razzismo e seconde generazioni.

Di seguito una prima selezione di foto.

Dettaglio del taccuino di Marianna che riporta la frase “Come pretendi di far crescere le fragole nel deserto?” che le fu detta da una delle sue insegnanti di scuola elementare in relazione ai frequenti e ripetuti episodi di bullismo di cui era vittima.
Marianna ritratta nella sua stanza a Roma. Marianna è una giovane adulta che durante la pandemia ha iniziato un percorso di terapia per affrontare i suoi crescenti problemi legati alla depressione e ai disturbi di ansia.
Dettaglio dei piedi di Marianna. I due tatuaggi riportano le frasi “aire libre” (aria libera) e “alma noche” (anima notturna)
Dettaglio delle braccia di due beneficiarie della struttura Lo Specchio a Domusnovas, una delle poche realtà italiane che si occupano del trattamento dei disturbi del comportamento alimentare adottando un approccio multidisciplinare che unisce trattamenti sanitari e trattamenti terapeutici a una serie di attività laboratoriali esperienziali come quelli della danza qui rappresentati.
Lavinia ritratta all’interno de Lo Specchio DAN a Domusnovas in Sardegna, struttura residenziale dedicata alla cura del disturbo del comportamento alimentare.
Rosa ritratta nella sua camera da letto a Roma. Rosa ha 17 anni e dall’età di dieci anni è seguita da uno psicoterapeuta. Con lo scoppio del Covid, inizia a soffrire con sempre maggiore gravità di attacchi di ansia che la portano gradualmente a non frequentare più le lezioni dato che la didattica a distanza era uno dei trigger principali dei suoi attacchi di ansia. Il suo sogno sarebbe andare a Londra con la sua migliore amica al compimento del suo diciottesimo anno di età.
Rosa ritratta nella sua camera da letto a Roma. Rosa ha 17 anni e dall’età di dieci anni è seguita da uno psicoterapeuta. Con lo scoppio del Covid, inizia a soffrire con sempre maggiore gravità di attacchi di ansia che la portano gradualmente a non frequentare più le lezioni dato che la didattica a distanza era uno dei trigger principali dei suoi attacchi di ansia. Il suo sogno sarebbe andare a Londra con la sua migliore amica al compimento del suo diciottesimo anno di età.
Rosa ritratta nella sua camera da letto a Roma. Rosa ha 17 anni e dall’età di dieci anni è seguita da uno psicoterapeuta. Con lo scoppio del Covid, inizia a soffrire con sempre maggiore gravità di attacchi di ansia che la portano gradualmente a non frequentare più le lezioni dato che la didattica a distanza era uno dei trigger principali dei suoi attacchi di ansia. Il suo sogno sarebbe andare a Londra con la sua migliore amica al compimento del suo diciottesimo anno di età.